Basta latte straniero!

Con la liberalizzazione della produzione, i nostri allevatori sono sempre più in ginocchio e, ad oggi, dobbiamo importare anche il 40% di latte per coprire il fabbisogno nazionale.

Non abbiamo tanto bisogno di decreti che incrementino la burocrazia, inserendo etichettature; ciò di cui abbiamo bisogno, prima di tutto, è di riaprire immediatamente le decine di migliaia di stalle chiuse in questi decenni, e di creare subito mercati da filiera corta, svincolati dalle logiche della partitorcrazia e delle Associazioni di categoria, che non fanno altro che gettare fumo negli occhi ai nostri allevatori.

Lega della Terra chiede una immediata ridistribuzione dei terreni comunali in favore delle famiglie italiane indigenti, parallelamente a sovvenzioni locali che incentivino l’agricoltura, per far ripartire subito il comparto agricolo e l’occupazione in questo periodo nero di crisi.

Lega della Terra

Ufficio Stampa

ufficiostampa@legadellaterra.info

13405714_10209622601746485_1214468523_o

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.