GIUDICI USA CONDANNANO MONSANTO, TROTTA (LEGA DELLA TERRA): “RIVEDERE IMMEDIATAMENTE PROROGHE UE”

“I giudici degli Stati Uniti hanno condannato Monsanto ad un risarcimento di quasi 300 milioni nei confronti di un giardiniere affetto da un tumore alla pelle, ormai allo stato terminale, dichiarando, così, cancerogeno il roundup ed il ranger pro, prodotti Monsanto contenenti glifosato. Questa sentenza non può che creare un precedente che serva per rivedere le concessioni della UE, a pochi mesi dal rinnovo quinquennale del prodotto brevettato da Monsanto – è il commento di Federico Trotta, Presidente di Lega della Terra”

“Le voci di corridoio già dicono che la Bayer, che ha acquistato Monsanto, si stia già muovendo per cambiare il nome al colosso dell’agrochimica. I nomi possono anche cambiare – prosegue Trotta – ma i fatti restano”

“Vogliamo sperare – conclude il Presidente – che questa sentenza possa fare da apripista per ridiscutere la proroga quinquennale sull’uso del glifosato nell’Unione Europea: sicuramente, negli USA ha creato un precedente per altre sentenze e noi non possiamo, anche alla luce anche di questa sentenza, continuare a mettere a rischio la salute nostra e dei nostri figli”

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.